Che pensieri frequenta il tuo corpo?

Già i latini pensavano che l’uomo dovesse aspirare a due beni: la sanità dell’anima e la salute del corpo, due polarità complementari della natura umana.

Anche nel pensiero orientale il corpo e la mente sono stati studiati come aspetti inscindibili della stessa entità e grazie alla cura del corpo è possibile aver sane le facoltà mentali.

Partendo da questo presupposto si capisce come sia fondamentale prendersi cura di noi stessi considerando tutti gli aspetti del nostro essere affinchè la nostra mente raggiunga una buona performance, i nostri pensieri siano positivi e conseguenzialmente il nostro corpo ne tragga vantaggio.

Se è vero che frequentare pensieri positivi comporta effetti benefici al nostro organismo, è altrettanto vero che lavorare sulle restrizioni di mobilità di quest’ultimo, migliorandone quindi le funzionalità, riattiva una serie di processi bio-fisiologici che tenderanno alla riconquista del benessere mentale e spirituale.

Siamo un’ equilibrio perfetto di mente corpo e spirito, tre elementi interdipendenti l’un l’altro.

Modificando anche uno solo di questi tre elementi, si otterrà inevitabilmente un cambiamento negli altri due.


L’ Osteopatia, attraverso il suo approccio manuale e non invasivo, accoglie a pieno questa visione olistica, considerando il paziente nella sua totalità di individuo.

Le nostre abitudini di vita quotidiana creano un impulso e una direzione verso la salute di corpo-mente: essere chiari con noi stessi su ciò che vogliamo, su chi siamo e sul come vogliamo scegliere di stare al mondo, influisce notevolmente sul nostro stile di vita e sul mantenimento del nostro benessere quotidiano.

 

L'Osteopatia e lo stretto legame tra gli organi interni e le emozioni

Il legame fra malattia e psiche è ormai largamente compreso, studiato e accettato. La medicina psicosomatica cerca il nesso simbolico sottostante la malattia, per poterne risolvere definitivamente le cause. Secondo questo approccio, la malattia è legata a diverse variabili quali: ereditarietà, esperienze della prima infanzia, sonno, alimentazione, educazione e traumi affettivi.

Partendo da questi presupposti, possiamo desumere l’esistenza di un nesso ben preciso tra malattia ed emozioni, nei vari organi e apparati.

Da un punto di vista Osteopatico, l’ascolto del corpo e dei sintomi che esso produce risulta essere un interessantissimo elemento su cui basare la ricerca della causa del motivo di consulto del paziente, e conseguenzialmente il trattamento ed il percorso più adatto al caso.

 

L'Osteopatia viscerale

L’ Osteopatia viscerale, insieme anche alle tecniche cranio sacrali, rappresentano un valido metodo di approccio olistico che tende a far emergere nel paziente risorse e limiti, consapevolezza di sé, sia da un punto di vista di “ sistema corpo” che di mente e spirito.

Intraprendere un percorso Osteopatico vuol dire scegliere di ascoltare il proprio corpo ed imparare a dialogare con esso, assecondarlo ed allinearlo a tutti gli altri sistemi del nostro organismo.

Pubblicato in News Osteopatia Roma