Osteopatia

In assenza di patologie e previa visita dal proprio medico curante, l'Osteopatia si occupa di indagare la MANIFESTAZIONE DEL SINTOMO del paziente attraverso un approccio causale, individuando quindi l'origine del motivo di consulto e lavorandone in primis l' epicentro ed in seguito le strutture ad esso connesse.

Ciò consente di agire sulla radice e non solo sulla punta dell' iceberg del dolore.

Ogni paziente ha una storia clinica differente, tanto quanto differente sarà il suo motivo di consulto.

Di conseguenza anche gli incontri necessari al raggiungimento dell' obiettivo varieranno di caso in caso.

In alcune situazioni può rivelarsi sufficiente anche un singolo incontro, per esempio per trattare traumi, o per supporto a prestazioni atletiche.   

In tutti gli altri casi sono invece necessari più trattamenti, poichè l' indagine causale del sintomo e la risposta dell' organismo alle tecniche utilizzate variano in base allo stile di vita del paziente, alla storia clinica del sintomo, etc.     

Solitamente effettuo un primo trattamento " propedeutico " ai successivi 4 incontri, che rappresentano spesso l' ABC di un approccio causale al sintomo. 

Al termine di questo primo ciclo si ripeteranno i test iniziali per fare il punto della situazione e determinare insieme al paziente la fine o il proseguimento del percorso, in base ai progressi ottenuti.

Al raggiungimento dell' obiettivo del paziente, è possibile mantenere i risultati attraverso incontri mensili di OSTEOPATIA PREVENTIVA CICLODINAMICA ed in alcuni casi sono suggeriti ulteriori ausili di supporto, come per esempio il taping elastico, ma non solo.